Category: ECM

David Torn, Tim Berne, Ches Smith – Sun of Goldfinger [ECM 2019]

By Marcello Nardi Mar 7, 2019 0

David Torn and sax player Tim Berne about their upcoming ECM release, in a trio completed by drummer Ches Smith, as they both mentioned a feeling of being outside of their comfort zones as the fertile ground for this recording, similarly to what Miles wanted (who really knows?) to do with his musicians. This ground fertilizes a mixture of alien guitar loops, wails by the alto sax and percussion soundscapes that swirl in prolonged and hypnotic improvisations. Sun of Goldfinger is an artwork of outside playing, where outside has no connection with harmonic concepts, but, instead, hints at creating a zone of discomfort, capable… Continue reading

Keith Jarrett – La Fenice (ECM 2018)

By Marcello Nardi Feb 27, 2019 0

Moving through a journey, we are now able to see the development of a language that started earlier, through Dark Intervals, Paris Concert and Vienna Concert in 80s, then via La Scala in the 90s. Time becomes more central in his playing, even though in a less apparent fashion. Through the entire show recorded at La Fenice in 2006, he draws a secret map. It’s much like what Borgues told in the epilogue of his Dreamtigers, we can read a secret trademark of the artist if looking from the above at the worlds (s)he created: if we could see a map of Jarrett‘s… Continue reading

Nik Bärtsch’s Ronin – Awase [ECM 2018]

By Marcello Nardi May 20, 2018 0

The sign is a fracture that only ever opens onto the face of another sign (Roland Barthes) The music of Nik Bärtsch confines itself to the essential, at the moment when a sign opens and generates the next sign. Each sign contains those that will follow: a melody contains the scale it belongs to and the musicians who played it as well as a word contains the dictionary and all the people who spoke it previously; it contains all the songs that used only a few intervals that are part of it, that used part of the notes or its… Continue reading

David Virelles – Gnosis [ECM 2017]

By Marcello Nardi Oct 18, 2017 0

Un’atmosfera di mistero, sogno e realismo magico. Gnosis di David Virelles é come un palcoscenico dove si incontrano clave cubana, avanguardia classica, musica contemporanea, jazz. Attrae l’ascoltatore fin dalle prime note rivelando sempre nuovi strati sotterranei ad ogni ripetizione. Il concetto forte alla base della musica di Virelles é il meticciato culturale, il melting pot musicale. Uno stile lascia spazio all’altro, o convivono perfettamente in un piacevole gioco postmoderno. Ma ciò che rapisce ascolto dopo ascolto é la sensualità misteriosa che non si lascia, invece, comprendere appieno nell’immediato. Un’opera totale, scura; ascoltarlo é stato veramente un percorso di iniziazione. David Virelles… Continue reading

Bjorn Meyer – Provenance [ECM 2017]

By Marcello Nardi Oct 8, 2017 0

Ho avuto la fortuna di aver incontrato molti musicisti tecnicamente preparatissimi, ma il primo che è riuscito veramente ad impressionarmi è stato un chitarrista del quale non ho mai saputo il nome -si, anche nell’era di internet è possibile. Seduto ad un angolo di una via di Londra, suonava con entrambe le mani sulla tastiera, come se la chitarra fosse un pianoforte, a la Stanley Jordan. Come dire, la tecnica meno ortodossa a volta può dare risultati inattesi. Bjorn Meyer, bassista elettrico svizzero, agisce spesso in una zona che non é propria al suo strumento. Sentiamo le strutture zen-funk dei… Continue reading

Hamasyan, Henriksen, Aarset, Bang – Atmospheres [2016]

By Marcello Nardi Sep 26, 2016 0

Quando sentiamo il primo accordo di Atmoshperes, primo lavoro micropolifonico del compositore ungherese Gyorgy Ligeti nel 1961, una sola cosa é certa: é più facile indovinare il numero di fagioli dentro un recipiente di vetro telefonando da casa che capire da quante note è composto l’accordo. Lo diciamo qui, sono 59 differenti note su più ottave, ma non vi sentite come se avesse cambiato qualcosa. Quando lo ascoltate probabilmente non percepirete le singole note, ma la sapiente illusione di star volando sopra le nuvole. Sulle atmosfere. La citazione del lavoro di Ligeti é volutamente intenzionale nel titolo del disco ECM ad opera delle otto mani… Continue reading

Steven Wilson, King Crimson, Yugen, Nik Bartsch

By Marcello Nardi Mar 31, 2016 0

Nella nuova newsletter Steven Wilson annuncia che sta già lavorando sul quinto album e su alcuni remixes. Spicca quello dei due album anni ’80 rimasti dei King Crimson; ritorna , quindi, a completare il lavoro dopo che Jakko Jakszyk si era occupato del remix di THRAK. I due remix potrebbero finire nel cofanettone di goodies che David Singleton ha annunciato qualche mese fa: questo dovrebbe racchiudere i due album non ancora remixati degli anni ’80 dei King Crimson. L’anno si dovrebbe completare con un nuovo live -video?- previsto per prima dell’inizio del tour, oltre al Live in Toronto appena uscito, nella collaca… Continue reading

Anthony de Mare pubblica Liaisons: Re-Imagining Sondheim from the Piano in ECM

By Marcello Nardi Oct 9, 2015 0

Il pianista Anthony de Mare pubblica per ECM in triplo cd un tributo al musical di Stephen Sondheim intitolato Liaisons: Re-Imagining Sondheim from the Piano. Dietro questo lavoro ci sono 8 anni di preparazione e di ri-scrittura di pazzi del compositore ad opera di altrettanti compositori jazz (in ordine cronologico da Wynton Marsalis ad Ethan IvSteve erson dei Bad Plus e Fred Hersch) o contemporanei come Reich e Fredric Rzewski, fino ad arrivare a Nico Muhly -sotto la lista completa. Ognuno di loro ha preparato uno dei 36 pezzi che Anothny de Mare ha poi inciso per quest’album della collana ECM New Series. Uno degli spunti più… Continue reading