Brad Mehldau streaming di Teardrop da 10YearsSoloLive

By Marcello Nardi Oct 2, 2015 0

Su wnyc.org un anticipazione del cofanetto in uscita di Brad Mehldau  che raccoglie gli ultimi anni in solo live, appunto 10YearsSoloLive su Nonesuch. Una version di Teardrop, l’abusatissimo standard dei Massive Attack, rifatta in solo live é disponibile allo streaming sotto. Una rilettura che rimette in luce attraverso un fraseggio rallentato all’estremo nella parte iniziale, ogni singola nota della melodia. Facendo risaltare le cadenze da musica giapponese del pezzo, costruisce quasi un’ambientazione alla David Sylvian. Sotto il link per lo streaming diretto: https://www.wnyc.org/widgets/ondemand_player/wnyc/#file=/audio/json/535188/&share=1

Steven Wilson sul nuovo EP (Gennaio 2016) e sui progetti di video live

By Marcello Nardi Oct 2, 2015 0

Mentre ha appena completato un’ultima serie di concerti del tour di Hand. Cannot. Erase., Steven Wilson su facebook parla a ruota libera dei nuovi progetti. Tra questi un EP in uscita a Gennaio 2016 contenente pezzi dalle session del suo album di quest’anno, come ad esempio My Book of Regrets portata anche nei live. Il disco non sarà comunque nè un album di leftovers nè un vero e proprio full lunght album. Wilson lo definisce un ‘4o album e mezzo’. Per chi ha visto il tour di quest’anno, l’impatto scenico ha avuto un ruolo predominante. Facile aspettarsi, quindi, l’uscita di materiale video del… Continue reading

Novallo – Novallo II [2015]

By Marcello Nardi Sep 27, 2015 0

Dire di una band prog o metal che abbia fatto un pezzo alla Justin Timberlake, significa decretarne la morte. Nel caso dei Novallo non é esattamente così. I AM, uno dei pezzi di punta dell’EP Novallo II é un pezzo con un groove funk suonato da una band di metal prog: ritmiche martellanti ed intricati unisoni sotto una tastiera degna del Jamiroquai dei tempi d’oro ed una voce soul da hit radiofonica. Betty Phage goes to Bronxton é ha un andamento bluseggiante fatto di linee di chitarra che farebbero impazzire i tabulatori tra unisoni in trentaduesimi e legati impossibili. Il tutto a sostenere una voce… Continue reading

Eivind Aarset – I.E. [2015]

By Marcello Nardi Sep 27, 2015 0

Il chitarrista norvegese Eivind Aarset ritorna in Jazzland con I.E. dopo la parentesi ECM di Dream Logic, sfornando l’album più bello dopo il capolavoro d’esordio datato 1998. Proprio come Electronique Noire é stato l’album che ha rivelato la sua abilità tremenda sullo strumento e nel governare manopole, effetti, delay e riverberi per produrre una miscela di ambient, jazz, urban, rock, così I.E. é uno di quegli album che porta una visione completamente nuova dell’incrocio tra post-rock e jazz. Rispetto all’ultimo Dream Logic dove il minimalismo veniva portato ad un estremo glaciale, ora i pezzi sono marcati da un’evoluzione al loro interno, attraversando diversi stati, a volte… Continue reading

Streaming di The Oblivion Particle [2015] degli Spock’s Beard

By Marcello Nardi Sep 26, 2015 0

Ascolto in streaming l’album appena uscito degli Spock’s Beard il 18 settembre, The Oblivion Particle. Chi si aspetta il tipico Yes sound rivisitato in anni 2000 tra ballad rock, unisoni di voce ed intricate sezioni ritmica/tastiera dello Spock’s sound, trova esattamente questo in The Oblivion Particle. Prevedibile nel senso di onesto e godibile. Sotto i link Spotify:

Intervista John McLaughlin, promo Black Light [2015]

By Marcello Nardi Sep 24, 2015 0

Su Progressive Rock Central un’intervista a John McLaughlin dove parla dell’album in uscita, Black Light. Uno dei passaggi più belli dove parla del rapporto con Paco de Lucia, oltre ad una bellissima definizione del suo stile: “I am not trying to make ‘fusion’ music, I AM fusion music because my whole life is about my love of all these different forms of music, and they reveal themselves without me trying to reveal them.”

Plini – Live in Japan Tour 2015 – 35min video

By Marcello Nardi Sep 23, 2015 0

Il chitarrista australiano Plini ha pubblicato un video di 35 minuti di alta qualità registrato dal vivo in Giappone, accompagnato dalla seconda chitarra di lusso di un altro shredder dell’ultima generazione come Jakub Zytecki. Plini é un perfetto esponente dell’ultima generazione di shredder: perfetta padronanza di legato, tapping -vedere Away a circa 21.30min- fraseggio rock e fusion. Una tendenza che, come i colleghi Sithu Aye, Chimp Spanner, Tosin Abasi ad esempio, mixa le ritmiche dispari folli di djent e progressive, insieme a riferimenti fusion -l’Eric Johnson sul pulito piuttosto che Allan Holdsworth– e ritmiche veloci post-hardcore.

TesseracT – Polaris [2015]

By Marcello Nardi Sep 21, 2015 0

La curiosità principale di Polaris dei TesseracT é capire come ha influito il passaggio in Kscope della band. Interessante fare scommesse prima dell’ascolto su dove sarebbe andata la componente djent in un’etichetta che produce Anathema e Tim Bowness, che poco hanno a che spartire con il djent. In un’annata in cui Between the Buried and Me e Periphery, per fare esempi limitrofi, hanno sfornato album che non hanno abbandonato le radici, i TesseracT fanno capire perchè hanno sempre lavorato tanto sui loro album, come successe con One. La sensazione é Polaris riesca a spostare il tiro verso una direzione nuova, come forse il resto… Continue reading

Eivind Aarset – I.E. [2015]

By Marcello Nardi Sep 14, 2015 0

Eivind Aarset é in uscita con I.E. (Jazzland) e pubblica sul sito qualche samples: dimenticatevi il minimalismo di Dream Logic o il nu-jazz di Electronique Noir. Qui siamo molto più in zona Stian Westerhus. Molte chitarre aggressive, psichedeliche e ritmiche ben presenti -sentite Rask, l’unico sample intero. Con lui Audun Erlien al basso, Wetle Holte ed Erland Dahlen alla batteria, oltre a Jan Bang (sampling), Lorenzo Esposito Fornasieri (voce), Michele Rabbia (electronic treatments).