Eivind Aarset – I.E. [2015]

By Marcello Nardi Sep 27, 2015 0

Il chitarrista norvegese Eivind Aarset ritorna in Jazzland con I.E. dopo la parentesi ECM di Dream Logic, sfornando l’album più bello dopo il capolavoro d’esordio datato 1998. Proprio come Electronique Noire é stato l’album che ha rivelato la sua abilità tremenda sullo strumento e nel governare manopole, effetti, delay e riverberi per produrre una miscela di ambient, jazz, urban, rock, così I.E. é uno di quegli album che porta una visione completamente nuova dell’incrocio tra post-rock e jazz. Rispetto all’ultimo Dream Logic dove il minimalismo veniva portato ad un estremo glaciale, ora i pezzi sono marcati da un’evoluzione al loro interno, attraversando diversi stati, a volte… Continue reading

Streaming di The Oblivion Particle [2015] degli Spock’s Beard

By Marcello Nardi Sep 26, 2015 0

Ascolto in streaming l’album appena uscito degli Spock’s Beard il 18 settembre, The Oblivion Particle. Chi si aspetta il tipico Yes sound rivisitato in anni 2000 tra ballad rock, unisoni di voce ed intricate sezioni ritmica/tastiera dello Spock’s sound, trova esattamente questo in The Oblivion Particle. Prevedibile nel senso di onesto e godibile. Sotto i link Spotify:

Intervista John McLaughlin, promo Black Light [2015]

By Marcello Nardi Sep 24, 2015 0

Su Progressive Rock Central un’intervista a John McLaughlin dove parla dell’album in uscita, Black Light. Uno dei passaggi più belli dove parla del rapporto con Paco de Lucia, oltre ad una bellissima definizione del suo stile: “I am not trying to make ‘fusion’ music, I AM fusion music because my whole life is about my love of all these different forms of music, and they reveal themselves without me trying to reveal them.”

Plini – Live in Japan Tour 2015 – 35min video

By Marcello Nardi Sep 23, 2015 0

Il chitarrista australiano Plini ha pubblicato un video di 35 minuti di alta qualità registrato dal vivo in Giappone, accompagnato dalla seconda chitarra di lusso di un altro shredder dell’ultima generazione come Jakub Zytecki. Plini é un perfetto esponente dell’ultima generazione di shredder: perfetta padronanza di legato, tapping -vedere Away a circa 21.30min- fraseggio rock e fusion. Una tendenza che, come i colleghi Sithu Aye, Chimp Spanner, Tosin Abasi ad esempio, mixa le ritmiche dispari folli di djent e progressive, insieme a riferimenti fusion -l’Eric Johnson sul pulito piuttosto che Allan Holdsworth– e ritmiche veloci post-hardcore.

TesseracT – Polaris [2015]

By Marcello Nardi Sep 21, 2015 0

La curiosità principale di Polaris dei TesseracT é capire come ha influito il passaggio in Kscope della band. Interessante fare scommesse prima dell’ascolto su dove sarebbe andata la componente djent in un’etichetta che produce Anathema e Tim Bowness, che poco hanno a che spartire con il djent. In un’annata in cui Between the Buried and Me e Periphery, per fare esempi limitrofi, hanno sfornato album che non hanno abbandonato le radici, i TesseracT fanno capire perchè hanno sempre lavorato tanto sui loro album, come successe con One. La sensazione é Polaris riesca a spostare il tiro verso una direzione nuova, come forse il resto… Continue reading

Eivind Aarset – I.E. [2015]

By Marcello Nardi Sep 14, 2015 0

Eivind Aarset é in uscita con I.E. (Jazzland) e pubblica sul sito qualche samples: dimenticatevi il minimalismo di Dream Logic o il nu-jazz di Electronique Noir. Qui siamo molto più in zona Stian Westerhus. Molte chitarre aggressive, psichedeliche e ritmiche ben presenti -sentite Rask, l’unico sample intero. Con lui Audun Erlien al basso, Wetle Holte ed Erland Dahlen alla batteria, oltre a Jan Bang (sampling), Lorenzo Esposito Fornasieri (voce), Michele Rabbia (electronic treatments).

King Crimson – The Elements 2015 Tour Box (.. e USA II)

By Marcello Nardi Sep 14, 2015 0

Recensione dettagliata su The Progressive Aspect del cofanetto King Crimson – The Elements 2015 Tour Box, seguito del volume 2014. Da segnalare tra le altre una versione 2014 di 21st Century Schizoid Man dal tour 2014, che comparirà in USA II, di prossima uscita. TRACK LISTING Disc 1: 01. Wind extract – 1969 In The Court Of The Crimson King recording sessions (In The Court Of The Crimson King40th Anniversary CD/DVD-A) (0:30) 02. Epitaph 2015 – Steven Wilson 2015 instrumental mix (previously unreleased) (8:50) 03. Catfood – from In The Wake Of Poseidon recording sessions (previously unreleased on disc) (5:22) 04. Bolero… Continue reading

Instrumental (adj.) – A Series Of Disagreements [2015]

By Marcello Nardi Aug 29, 2015 0

Gli australiani Instrumetal (adj.) sono presentati come ‘Jazz polyrhythmic prog insanity, for fans of King Crimson‘ -e non é un’esagerazione. Aggiungerei pure ‘per i fans di Virgil Donati‘ -australiano pure lui come questo trio. L’EP ‘esordio uscirà a novembre, ma la prima traccia é in anteprima. Simon Dawes (chitarra), Chris Allison (batteria) e Simon Grove (basso) partono su A Series of Disagreement, la title track che si può ascoltare in anteprima, con pochi accordi dal gusto fusion e poi su un riff abbastanza intricato su tutta la scala dei 12 semitoni, ripetuto e sviluppato in maniera ossessiva.

Native Construct – Quiet World [2015]

By Marcello Nardi Aug 21, 2015 1

Dopo l’ipertecnica esecutiva nel metal progressive da qualche anno é arrivato un approccio ipercompositivo. Non più solo velocità, ma strutture musicali sempre più complesse, ricche di temi e variazioni, modulazioni e stratificazioni. Composizioni levigate che non sempre significano maggiore durata. Che poi con questa ipertrofia tematica -tanto amata dalla parte prog del prog metal- si rischia di perdere il filo e far capire ben poco -vedi alcune cose dei Between The Buried and Me– é un altro discorso. Native Construct, anche se mantiene l’ossatura tipica dei 5 elementi prog metal, é in realtà ai credits composto da chitarrista, cantane e bassista. Influenze da curriculum prog metal, tempi e cambi complessi, ritmiche pesanti, tecnica… Continue reading