Category: classical

Markus Reuter – String Quartet No.1 ‘Heartland’, Matangi Quartet [Solaire Records 2019]

By Marcello Nardi Apr 16, 2019 0

At the start of our chat, Reuter says: I just remembered that when I started composing last summer, a friend asked what kind of techniques I am using. I tried to explain. I remembered a game child play: there’s this technique where you take this white piece of paper, you use colored wax and then you put thick black wax on top. Then you take something like a knife, you cut away the black and you see underneath the color. Stencil, it’s the word. It’s like a moving part on a world, like you have a complex music composition here on… Continue reading

Trio HLK – Standard Time [Ubuntu Music 2018]

By Marcello Nardi Sep 13, 2018 0

Two landmark experts of contemporary music like Alex Ross and Nate Chinen published at almost same time two stories connected by an hidden thread. The former beginning from the rapper Kendrick Lamar being awarded the Pulitzer prize, traditionally reserved to classical composers, to trigger a discussion on the status of contemporary classical music; the latter contextualizing a 2009 anecdote, the backfiring coming from Kurt Rosenwinkel in direction of Vijay Iyer as the pianist was awarded of a MacArthur grant. Apparently linked only by the fray between musical personalities theme, they are instead reflecting and discussing on a deeper level the relationship… Continue reading

Andromeda Mega Express Orchestra – Vula [Alien Transistor 2017]

By Marcello Nardi Dec 23, 2017 2

English version Il compositore Gustav Mahler diceva che la Sinfonia doveva essere come il mondo, doveva includere tutto. Ora, mentre il mondo di Mahler arrivava fino a Brahms (nessuna diminutio per carità), pensare la stessa massima oggi significa includere tutto, ma proprio tutto eh. Quindi: classica contemporanea, jazz, big band, ma anche sigle dei cartoni della Warner Bros o dei film anni ’60, musica techno, heavy metal, progressive rock, rock’n’roll, afrobeat. Il pastiche perfetto postmoderno, ma mai fine a se stesso. Ecco a voi, gli Andromeda Mega Express Orchestra. Vula, uscito nel 2017 per Alien Transistor dopo una preparazione di… Continue reading

New cool e indie classical

By Marcello Nardi Oct 12, 2016 0

Due articoli davvero succosi, quasi in contemporanea, danno uno sguardo sulle nuove tendenze nel jazz e nella classica contemporanea. Nel New cool del The Guardian si parte dal successo di Kendrick Lamar e Kamasi Washington, diventati due casi jazz del 2015, per capire come una nuova generazione di musicisti sta mischiando le carte tra hip hop e linguaggio jazz. https://i.ytimg.com/vi/U8NFS8WXfCI/maxresdefault.jpg Altrettanto sta avvenendo nella classica contemporaneo: le commistioni non sono neanche qui una novità, ma quello che differenzia la generazione dell’Indie Classical raccontata su VAN Magazine dalle generazioni di serialisti, minimalisti, spettralisti e chi più ne ha più ne metta, é l’essere usciti definitivamente… Continue reading

John Adams – Scheherazade 2.0

By Marcello Nardi Oct 1, 2016 0

Nell’epoca delle reunion dei simpatici vecchietti rocchettari che dominano il palco come se quarant’anni non fossero passati, é davvero buffo notare come nel mondo della musica classica/ contemporanea, invece, il parterre di compositori si stia decisamente ringiovanendo. Segno dei tempi. Ma senza esagerare visto che le notizie rimangono sempre focalizzate sugli 80 anni di Steve Reich celebrati quest’anno. Ed al massimo su John Adams, capace come pochi altri compositori di generare interesse per ogni sua opera. Ma dove lo trovate una simpatica testa bianca, dalla faccia divertente, compiaciuta di tutti i casini che nella sua vita é riuscito a creare con le sue… Continue reading

Anthony de Mare pubblica Liaisons: Re-Imagining Sondheim from the Piano in ECM

By Marcello Nardi Oct 9, 2015 0

Il pianista Anthony de Mare pubblica per ECM in triplo cd un tributo al musical di Stephen Sondheim intitolato Liaisons: Re-Imagining Sondheim from the Piano. Dietro questo lavoro ci sono 8 anni di preparazione e di ri-scrittura di pazzi del compositore ad opera di altrettanti compositori jazz (in ordine cronologico da Wynton Marsalis ad Ethan IvSteve erson dei Bad Plus e Fred Hersch) o contemporanei come Reich e Fredric Rzewski, fino ad arrivare a Nico Muhly -sotto la lista completa. Ognuno di loro ha preparato uno dei 36 pezzi che Anothny de Mare ha poi inciso per quest’album della collana ECM New Series. Uno degli spunti più… Continue reading